Ricordate la sequenza iniziale del film Contact, tratto dal romanzo di Carl Sagan? Quella in cui l’inquadratura, partendo dal pianeta Terra, si apre sempre più, per abbracciare il Sistema Solare, poi la Via Lattea e poi ancora, sempre più in grande, una sconfinata distesa di galassie che compongono l’Universo intero, prima di svanire nella pupilla della protagonista del film.

Poche ma forti immagini che suggeriscono un’idea della dimensione del Cosmo in cui viviamo. E se la nostra galassia ci appare già quasi infinitamente grande, potremmo osare chiederci quante galassie possano esserci nell’intero cosmo… Una domanda in apparenza innocente, ma che nasconde un importante significato scientifico, per la quale, grazie al potente Telescopio Spaziale Hubble, è stato già possibile fare delle prime stime. Il conto è incredibile e le sfide da superare per arrivare al “magico” numero sono notevolmente complicate: ne abbiamo parlato nell’articolo “Quante sono le galassie nell’Universo?”.

A questo punto, cari lettori, avrete intuito che il tema del numero sono proprio le galassie. Un oggetto che oggi diamo per scontato e facile non solo da immaginare ma anche da comprendere. Eppure il concetto di galassia ha vissuto una lunga e travagliata evoluzione nel tempo. Abbiamo così desiderato ripercorrere questo cammino, fatto di idee, congetture e scoperte, che ha portato, nell’arco di due secoli circa, a riconoscere in quelle semplici “nebulae a spirale” dei veri e propri “universi isola“. Claudio Elidoro ci guida in questa panoramica giungendo fino ai giorni nostri, permettendoci di capire che, anche oggi in realtà, “si fa presto a dire galassia”

Ma non solo negli articoli principali si parla di galassie, lasciamo a voi scoprire a quali altri contributi ci riferiamo nel sommario parziale qui sotto e, ovviamente, sfogliando il nuovo numero di maggio di Coelum Astronomia.

Come sempre non finisce qui, tanti sono i contenuti, dalle novità strumentali, al Cielo del Mese, agli appuntamenti degli astrofili… e a nuova rubrica rubrica dedicata alle meraviglie del cosmo!

Buona lettura

Articoli in Copertina Coelum Astronomia n. 222 di maggio 2018

Per il sommario completo: http://www.coelum.com/coelum/archivio/indici/coelum-n-222-2018

  • SI FA PRESTO A DIRE GALASSIA… Ripercorriamo le tappe che ci hanno permesso di riconoscere la vera natura di quei “batuffolini di luce”.
  • Quante sono le GALASSIE nell’Universo? Una domanda da cui dipende la nostra conoscenza dell’universo in cui viviamo e della sua evoluzione.
  • UP and DOWN. In una sola immagine il piano della Via Lattea completo!
  • Lo strano caso della galassia trasparente
  • Il Cielo del mese UAI: In viaggio verso la Whirlpool
  • Macchie solari, Spettroscopia ed effetto Zeeman. Storia di un lavoro da professionista per un astronomo dilettante.
  • Novità dal Mercato. Torna la rubrica sulle principali novità del mercato della strumentazione amatoriale a cura di Riccardo Cappellaro.
  • Dragon Aurora nei cieli del Nord.
  • Una nuova rubrica per raccontare l’Universo con un’immagine, a cura di Barbara Bubbi. Si comincia con NGC 6397, un antico ammasso globulare.
  • GIOVE in opposizione. Una guida osservativa e per la ripresa
  • ASTROFOTOGRAFIA: Riprendiamo Giove e i suoi satelliti
  • Tutti gli appuntamenti con il CIELO di MAGGIO!
  • Finalmente una COMETA “interessante”: C/2016 M1 PanSTARRS.
  • PHOTOCOELUM Le vostre migliori immagini del mese, e una mini gallery dedicata alla Luna!
  • LA LUNA di maggio. Guida all’osservazione della Regione Polare Nord

Coelum Astronomia è gratuito per la lettura digitale su PC, tablet e smartphone ed è disponibile anche per il download in PDF. Leggilo online gratis: https://goo.gl/YYoJpM

Resta aggiornato con tutte le ultime notizie di astronomia e astronautica, seguici su: