Dopo vari spostamenti e cambiamenti di orario è previsto per la giornata di domani alle ore 15:17 (Ore 14:17 UCT) il lancio da parte di Space X, tramite il Falcon Heavy, del Paz Mission.
Il lancio sarà effettuato dalla base di Vandenberg in California e il satellite sarà schierato 11 minuti dopo la partenza.

Il satellite Paz di Hisdesat è dotato di uno strumento radar progettato per operare in numerose modalità che consentono l’acquisizione di immagini di altissima qualità: la risoluzione è fino a 25 cm ed è capace di operare di giorno e di notte indipendentemente dalle condizioni meteorologiche.

Il satellite di osservazione è stato finanziato dalla Spagna e insieme al principale progetto ci saranno due microsatelliti sperimentali utili per l’iniziativa di internet a banda larga, di Space X, chiamata Starlink.

L’hype previsto per il lancio è sicuramente inferiore a quello sbalorditivo del 6 Febbraio dove una Tesla rossa, insieme a Starman, è stata sparata nello spazio. Da alcuni giorni possiamo controllare anche dove si trovi la Tesla con il piccolo astronauta grazie al sito web Where is Roadster.

Il lancio è stato ritardato non solo per una serie di condizioni meteo poco favorevoli ma anche per un controllo delle carenature del FH.

Paz sarà un satellite importantissimo per l’identificazione e il monitoraggio globale, aumenterà ad esempio anche le capacità di studio del dominio marittimo in tutto il mondo.

Il satellite si andrà a collocare sulla stessa orbita di altri due radar che saranno gestiti come una vera costellazione di macchinari ad altissima risoluzione.

Il webcast sarà attivo 15 minuti prima del liftoff. Noi pubblicheremo tutte le dirette in tempo reale sulla nostra pagina Facebook, pronti ad accompagnare le imprese di Space X.

 

Crediti foto: Space X