Quest’anno ricorrerà il decimo anniversario del modulo Columbus, presente tutto ora sulla Stazione Spaziale internazionale.
Il laboratorio è stato fondamentale per l’agenzia spaziale europea e rappresenta un esempio unico nel suo genere, rimanendo la vera pietra angolare del contributo ESA al laboratorio orbitante.
Un ambiente del genere consente agli astronauti di lavorare in totale sicurezza e tranquillità, con i suoi 4 metri e mezzo di diametro consente uno spazio perfetto per esperimenti di microgravità.
Nel Columbus, costruito a Torino, ci sono 5 ISPR e all’esterno vari attracchi e punti di aggancio.

I laboratori Tranquillity e Harmony, che compongono sempre la ISS, insieme a Columbus, furono completati a settembre del 2001 e lanciati tutti nel tra il 2008 e 2010.
Come ricordato dal sito web Science News ci sono altri e importanti appuntamenti da segnare sul calendario degli anniversari scientifici nel 2018.

Il primo anniversario da segnare sul calendario riguarda il venticinquesimo anno dall’invenzione del teletrasporto quantistico: Charles Bennett dell’IBM mostrò venticinque anni fa, in una riunione a Seattle nel marzo del 1993, la sua teoria del teletrasporto quantistico. Pochi giorni dopo uscì su Physical Review Letters un articolo in cui veniva mostrato il primo esperimento sul tema.

Su questo argomento si è sempre sbizzarrita la fantascienza, ma esattamente 25 anni fa due particelle sono state fatte interagire tramite teletrasporto quantistico, integrando per la prima volta scienza e fiction.

Altra data estremamente importante da segnare riguarda il duecentesimo compleanno di James Joule, nato il 24 dicembre 1818.
Il fisico è famoso per gli innovativi studi in termodinamica e oggi viene ricordato tramite una delle unità di misura più famose nella fisica, il Joule. Da notare come lo scienziato che ha portato nei laboratori innovativi strumenti non aveva alcuna formazione scientifica formale ma era semplicemente dotato di un acume sperimentale fuori da ogni logica comune.

Sempre per rimanere nel campo della fisica, nel 2018 saranno celebrati i 100 anni dalla nascita di Richard Feynman sicuramente uno dei fisici e scienziati più anticonformisti nella storia della scienza. Diventato celebre anche grazie a dei lavori con la NASA ha guadagnato un premio nobel nel 1965 per la formulazione della teoria dei campi quantici e per lo studio innovativo nella meccanica quantistica.

Ignaz Semmelweis, nato il primo luglio 1818, rappresenta un esempio anche poco conosciuto di scienziato che ha portato l’uomo e l’idea di salute pubblica verso una modernità senza precedenti.

Semmelweis ha inventato una soluzione per la pulizia delle mani dopo le autopsie, riducendo drasticamente il tasso di morte febbre puerperale, inoltre bisogna sapere che all’ungherese dobbiamo uno dei gesti più comuni della nostra quotidianità, lavarsi le mani. La pratica è infatti stata introdotta da lui prima di operazioni, in particolare per parti e altre procedure invasive.
Segnalateci anche voi alcuni anniversari che ritenete fondamentali per la storia della scienza, noi pubblicheremo un memorandum ad ogni segnalazione che arriverà sulla pagina Facebook o sulla nostra mail.