Ieri siamo stati alla libreria Rizzoli alla presentazione del libro: ” La congiura dei Somari” di Roberto Burioni, l’ormai celebre medico e professore ordinario di virologia all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano,nel suo nuovo volume si è lanciato in un’analisi molto fine di una categoria antropologica molto interessante, quella dei somari.

Lo scienziato ha constatato come tramite internet e i nuovi mezzi di informazione persone con scarsa cultura in determinati campi, spesso molto difficili da capire, possano divulgare le loro idee liberamente creando danni che rischiano di avere conseguenze molto serie, l’immagine che Burioni ha offerto è quella del matto di paese che ora ha trovato un teatro utile (le bolle virtuali) a divulgare ogni suo pensiero,  anche il più strambo.

La scienza, come ha detto Piero Angela, non è democratica e il metodo scientifico, che porta gli scienziati a scoperte e innovazioni, non è frutto di associazioni casuali e strambe teorie, la scienza passa attraverso il sudore e sangue dei ricercatori che dedicano la loro vita a studiare per diventare esperti e autorevoli in un determinato campo di studio.

Il professor Burioni durante la sua presentazione ha mostrato con molti grafici e dati tutte le idee al centro del libro, in uno di questi esempi veniva spiegato come solitamente un grande esperto di un determinato settore tende a sottostimare la sua reale competenza, al contrario il ciarlatano medio preferisce dire di essere un grande intenditore di un ambito pur non avendo alcuna competenza nel settore.

Il libro è molto scorrevole e parte dalle esperienze di vita del professore che è sempre loquace e irriverente nei confronti di quelli che pretendono di convincerci a scegliere una cura piuttosto che un’altra pur non avendo la minima nozione di medicina o biologia.

Il volume non è esclusivamente basato su un’azione di debunking vero e proprio ma è una piccola raccolta di dati molto utili che ci fanno capire dal punto di vista scientifico a che punto siamo e i progressi che abbiamo fatto in alcuni settori, come quello dei vaccini. L’analisi dello scienziato non si ferma a parlare dei problemi scientifici legati a cattiva divulgazione e informazioni false, ma approfondisce l’origine di queste credenze malsane.

All’interno della storia vengono usati  molti elementi chiave per capire l’effettivo valore di una ricerca scientifica o di un articolo trovato su internet, ad esempio uno di questi molto importante è la citazione, il professore infatti spiega nelle pagine cosa significa citare un lavoro scientifico e come si può apprezzare una corretta citazione.

La Congiura dei Somari si dimostra un libro che è capace di stimolare alla ricerca di informazioni reali, accurate e scritte da fonti realmente affidabili, che fanno bene alla divulgazione e alla scienza.