La foto nel suo magnifico splendore mette in luce una delle nubi molecolari più significative del nostro ambiente cosmico, stiamo parlando nel particolare  delle regioni  W3, W4, W5.

 

Il complesso situato nella costellazione di Cassiopea è indicato dagli astronomi come una delle più importanti culle di stelle della nostra galassia.

Le regioni come si vede dalla panoramica sono ben distinte e presentano molti punti d’interesse che gli astronomi continuano a studiare.

 

Il telescopio Herschel ha dato vita ad una lunghissima serie di pubblicazioni scientifiche  ed è stato una vera innovazione per gli scienziati, in particolare quelli europei.

 

Herschel, con i suoi 3,5 m di diametro, è stata fondamentale per l’agenzia spaziale Europea e  tra i suoi strumenti principali ricordiamo:  PACS, spettrofotometro ad immagini operante tra 60-210 µm che utilizza matrici di bolometri per osservazioni a banda larga e uno spettrometro a reticolo e matrici di fotoconduttori per le immagini in riga.

SPIRE, un spettrofotometro ad immagini operante tra 200-620 µm che utilizza solo matrici di bolometri. Le immagini in riga sono ottenute mediante uno spettrometro a trasformata di Fourier.

HIFI, strumento che copre con continuità l’intervallo spettrale fra 500 GHz e 1100 GHz con una finestra a 2500 GHz. 

 

 

 

CREDITI FOTO: ESA, HERSCHEL, NASA