Tutto ciò che vediamo e che ci compone, le immensità dell’Universo osservato, con i suoi fenomeni esplosivi e le distanze siderali che si estendono al limite dell’immaginazione, i sistemi extrasolari, le galassie… gli ammassi di galassie! In realtà, non sono altro che una piccolissima frazione del tutto.

 

 

 

Già, perché nell’universo noi costituiamo l’eccezione, le stelle e le galassie sono un’eccezione! La materia visibile, quella “normale”, è un’eccezione perché è solo una parte minoritaria di ciò che compone il cosmo. Il resto cos’è? Beh, ancora nessuno lo sa con sicurezza. E per non sbilanciarsi troppo, tutta questa immensa parte che non possiamo vedere, che costituisce l’Universo Invisibile, è stata semplicemente chiamata “Materia Oscura”. Oscura perché non visibile, oscura perché completamente sconosciuta.
Se la cosa vi intriga allora non potrete perdervi questo speciale con una tripletta di articoli davvero interessanti sul tema.

Per introdurre l’argomento, Sabrina Masiero traccia il dolce ma autorevole profilo di un’astronoma, Vera Rubin, una grande donna che, lottando per emergere in un ambiente fortemente maschilista, con i suoi studi e le sue intuizioni, ha dato il via alla ricerca sulla materia oscura. Ci addentriamo subito dopo nel tema con due articoli che presentano sostanzialmente le due posizioni teoriche volte a sciogliere il dilemma: quella particellare, ipotesi prevalente, che presuppone l’esistenza di una particella “oscura”, al di fuori della materia che già conosciamo e quella che invece la immagina nascosta in oggetti di natura ordinaria e massiccia, non ancora individuati, della categoria dei MACHO… una sfida che sta rivitalizzando la ricerca alla soluzione di questo sfuggente enigma.

…e come sempre, qui di seguito, un assaggio dei contenuti del nuovo numero!

Buona lettura!

Articoli in Copertina Coelum Astronomia 210 di aprile 2017
(Clicca qui per il sommario completo)

Vera Rubin, la grande donna che, con i suoi studi, ha dato il via alla ricerca sulla MATERIA OSCURA.
Alla ricerca della MATERIA OSCURA. Una panoramica sulle caratteristiche che le particelle di materia oscura potrebbero avere e sulle migliori candidate a oggi ipotizzate a cura di Stefano Profumo, PhD in Fisica delle Particelle Elementari e professore presso la University of California.
Buchi Neri Primordiali come Materia Oscura. Il racconto di come nasce una nuova ipotesi e chissà… una nuova spiegazione per la Materia Oscura? di Alvise Raccanelli, PhD in Cosmologia all’Institute of Cosmology and Gravitation dell’Università di Portsmouth in UK.
Le sette meraviglie di TRAPPIST-1. Un sistema solare in miniatura a 40 anni luce da noi: cosa ne sappiamo davvero a oggi? di Mario Damasso.
CMOS vs CCD: in questa terza e ultima parte i consigli pratici per usare al meglio il sensore CMOS e le conclusioni dell’autore.
Alla ricerca di Stelle Novae. Tre nuove scoperte per un team di amatori italiani.
La COMETA 41P/Tuttle-Giacobini-Kresak brilla in cielo, osserviamola assieme! Nella rubrica di Claudio Pra: i suoi consigli… e i suoi report osservativi!
GIOVE in Opposizione! Una guida all’osservazione
Ma quanto è lontana la Luna? Fotografiamo la Luna al perigeo e all’apogeo.
LUNA. Osserviamo il cratere Clavius
Tutti i fenomeni celesti di APRILE

Leggi Coelum Astronomia 210 online: https://goo.gl/4ge2Jb

Non mancare di visitare il nostro sito web www.coelum.com per restare aggiornato sulle ultime notizie di Astronomia e Astronautica e la nostra pagina facebook: https://www.facebook.com/coelumastronomia

//www.joomag.com/magazine/coelum-astronomia-210-2017/0834918001487764727?e=1&page=1&autoFlipDelay=5&embedInfo=theme,0a5159,083540,4bd9d3,f2c765,ffffff;image,https://s2cdn.joomag.com/res_mag/0/347/347144/backgrounds/11992.jpg,fill