Alla fine di ogni anno si fanno bilanci, classifiche e previsioni. L’Università di Notre Dame grazie al suo John J. Reilly Center ogni anno prepara una lista inerente ai dilemmi scientifici che, secondo gli studiosi del centro, accenderanno delle vere questioni etiche nell’annata a venire.

La top ten per il 2017 comprende problemi inerenti alla robotica, l’istruzione e la gestione sanitaria.

Ecco alcuni esempi: – L’ingegneria emozionale di Neuv: la Honda ha annunciato la preparazione di una concept car (Neuv) capace di interagire, in maniera emotiva, con il guidatore. All’auto è concesso capire come il guidatore si senta, il veicolo dunque sarà capace di interpretare i sentimenti del suo proprietario. Il progetto vede una collaborazione stretta con Softbank, agenzia di telecomunicazioni, l’azienda infatti si occuperà della messa a punto del software.

– Sciami robotici usati in campo militare: la Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) sta cercando di progettare una rete di droni da utilizzare in un campo di battaglia. I robot potrebbero agire, grazie allo sviluppo della tecnologia, all’unisono come un vero esercito.

– Hacking del pensiero: leggere un EEG potrebbe risultare una competenza fondamentale per un hacker che vuole alterare e stimolare pensieri, le recenti tecnologie ci pongono molti interrogativi su questo tema e su un eventuale hackeraggio del pensiero.

– Un corpo che si autoripara: i progetti in corso sono molteplici, in particolare uno guidato dall’Università di Berkeley. Installando nel corpo dei bot minuscoli, si potrebbe infatti riparare un danno in modo molto preciso. Se i ricercatori hanno successo, potremmo un giorno avere questi piccoli bot impiantati in tutto il nostro corpo pronti a rilevare e curare i primi segni di una malattia.

– Criogenia: la moda è vecchia ma anno dopo anno torna a far discutere, molte sono le aziende che congelano corpi, in attesa un giorno di risvegliare le persone disposte a farsi surgelare. Alcune compagnie  nei mesi precedenti sono venute alla ribalta. ad esempio BioViva, KrioRus, Alcor Life Extension, and Cryonics Institute. L’ultima frontiera nel 2017 sarà lo studio del congelamento del cervello in attesa di passare la propria coscienza su un computer. Tra i più grandi investitori nel settore c’è Peter Thiel, co-fondatore di PayPal.

Questi sono solo alcuni dei temi elaborati dagli esperti di Notre Dame, sul loro portale ci sono una serie di letture molto interessanti per approfondire le varie proposte.

Altri argomenti su cui la commissione ha dibattuto riguardano la sicurezza e la possibilità di riconoscere i criminali tramite software o le modalità di uso di un cloud anche in un campo come la robotica.