La Simons Foundation di New York, grazie ad una donazione di 40 milioni di dollari, finanzierà un osservatorio per cercare le onde gravitazionali primordiali.

Il telescopio che dovrebbe svolgere la ricerca potrebbe essere costruito nel deserto di Atacama in Cile.

Trovare evidenza delle onde gravitazionali primordiali fornirebbe la prova di un periodo di inflazione, anche altri strumenti stanno lavorando in questo campo (BICEP3 ad esempio).

La sensibilità degli osservatori sarà dieci volte superiore a quelle con cui attualmente si stanno studiando questi fenomeni.

Un mondo senza respiro

L’OMS ha fornito un database aggiornato sulla qualità dell’aria nelle grandi città, gli aggiornamenti fatti all’attuale archivio hanno studiato e vagliato al meglio le aree suburbane di grandi metropoli.

Attualmente viene confermata la scarsa qualità dell’aria nelle grandi metropoli: in 3000 città di 103 Paesi viene controllata la situazione, nelle megalopoli come Delhi, Il Cairo e Dacca la situazione è grave e le polveri sottili aumentano il rischio di malattie cardiache, ictus, cancro ai polmoni e asma.

Tra il 2008 e il 2013, come ricorda anche Nature, l’inquinamento è peggiorato dell’8% in Europa e nelle Americhe.

Per chiudere il breve appuntamento con Sette Giorni di Scienza, vogliamo segnalare un articolo riportato su Science che spiega cosa rappresenta veramente il Brexit per la comunità scientifica.

In queste settimane avevamo riportato l’appello dell’astrofisico Stephen Hawking sulla non uscita del Regno Unito dall’Unione Europea.

Gianluigi Marsibilio